Pecorelle smarrite.. consacrate!

E dopo la monaca “sradicata” eccoci al

padre missionario che da una vita è in frontiera a migliaia di miglia da Roma mi scrive: “Ormai non è più possibile dubitare su dove ci sta portando chi governa la Chiesa: ad un punto in cui chi è vivo deve per forza reagire. Per quanto tempo ancora possiamo stare in silenzio?”.

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2019/03/18/chiesa-cattolica-dove-sei-il-grido-di-un-missionario-di-frontiera/

Una monaca.. sradicata!

E’ chiara la sofferenza vissuta ancora una volta da un’altra pecorella smarrita o, meglio, come si autodefinisce questa monaca: una pecorella sradicata (che si firma sorella nascosta)

Caro Fratello, siamo in molti a sentirci scoraggiati e stanchi, ma soprattutto confusi, “sradicati”.
C’è papolatria, assuefazione alla retorica in voga, desistenza supina, accecamento anche in monastero. E questo mi inquieta tantissimo, perché stiamo confondendo l’autentica obbedienza ecclesiale e quella del clericalismo totalitario. Anche a me tocca resistere e battagliare: passo per una ribelle perché proprio non  riesco a “brindare per il Papa” secondo l’espressione del cardinale Newman. Il primo di tutti i vicari di Cristo mi costringe a preferire l’incondizionata sottomissione alla Verità e alla Divina Volontà, che questa Chiesa non mi insegna più e di cui non vuole più farsi interprete per noi.

È diventata irriconoscibile la Sposa di Cristo, così avvilita e sottomessa al Mondo. Questa resa della Chiesa l’ha anche portata a indossare le armi del Mondo, con le quali esso procede alla demolizione e all’annientamento della Casa di Dio.

https://www.aldomariavalli.it/2019/03/19/ecco-perche-anchio-monaca-mi-sento-sradicata/?fbclid=IwAR0xA4KHaYK11uGJq0L-cROzSbawnZ4PKyr7wzJogbLRxBJaDHsydgYJU8g

Beata Eustochio, la monaca padovana che sconfisse il Demonio!